Stagione 1982

L’abbandono della LIF e l’ingresso in AIFA obbligano i Tori al cambio di nome e di colori sociali. Il nome della squadra viene così cambiato in “Torino Tauri” poco prima dell’inizio del campionato. Arriva anche il primo sponsor: L’Istituto Fiduciario Lombardo, il cui nome compare sul retro delle nuove divise.
 
I Tauri non vestono più il gialloblù, ma il Bianco/Granata. Per le prime due partite di campionato contro Giaguari e Rams, viene utilizzata la maglia bianca, ed il casco è anch’esso bianco con una testa ditoro sbuffante che era stata disegnata per degli adesivi dei Tori ad inizio anno, quando ancora la questione del nome non era venuta a galla.
 
Dalla terza partita in poi (3 Aprile 1982 contro i Gallarate Frogs), i Tauri indossano la divisa con maglia granata  e pantaloni bianchi con banda laterale granata, ma soprattutto fa l’esordio sul casco bianco il “corno”, uno dei logo più belli dell’intero panorama del football italico. Il corno, che sparirà dal casco solo per fare spazio a degli sponsor negli anni d’oro della squadra (1984-85), diventerà il simbolo per antonomasia.
Se parlate con chiunque abbia vissuto gli anni della nascita del football in Italia, alla parola “Tauri” assocerà immancabilmente il corno granata su casco bianco. 
 
 

Lascia un commento